“Il principe delle Arene Candide” su L’Unione Sarda

Nuovo romanzo (Arkadia) dello scrittore cagliaritano Massimo Granchi

Addio, estate della vita

Ventiseimila anni fa, in pieno Paleolitico, un ragazzo di nobile lignaggio moriva con dolore a causa di una ferita di caccia. La sua sontuosa sepoltura, detta del Principe, fu rinvenuta agli inizi del Novecento nella Caverna delle Arene Candide, oggi importante sito archeologico delle parti di Finale Ligure, nel savonese. «Un sottile filo rosso, fatto di aspettative, inquietudini e amore, lega le sorti di questo quindicenne della preistoria a quelle di un altro adolescente, Edoardo, cagliaritano degli anni Novanta, chiamato dalla vita ad abbandonare di botto le certezze degli anni verdi per imboccare l’aspro sentiero che conduce all’età adulta», spiega Massimo Granchi alludendo al protagonista de “Il principe delle Arene Candide” (Arkadia, 144 pagine, €14), quarto romanzo che arriva dopo “La bellezza mite” (2017)

La trama

Edoardo abita in una bella casa a un tiro di schioppo dalla Sella del Diavolo e dalla spiaggia del Poetto. Va d’accordo coi genitori – lui, solido e gioviale, fa l’agente di commercio, lei, dolce e sognatrice, è istruttrice di fitness – e non risente delle loro frequenti assenze dovute al lavoro. Il rassicurante universo familiare e affettivo del ragazzo andrà in pezzi a seguito di una serie di eventi: l’abbandono da parte del padre e la malattia della madre, la quale rivelerà al giovane un’informazione di sconvolgente portata. Dovrà crescere, Edoardo, e dovrà farlo in fretta, cercando un nuovo significato da dare alla vita e insieme al coraggio di diventare grande.

Figlio del suo tempo

Nato a Cagliari nel 1974, residente a Siena dove lavora nel settore pubblico della formazione professionale, Massimo Granchi sceglie ancora una volta di ambientare la narrazione nella sua città di origine: «Edoardo, introverso e selettivo, è figlio del suo tempo, segnato, segnato da quell’accelerazione nello sviluppo dei mezzi di comunicazione sul web che porterà di lì a poco all’avvento dei social. Cagliari è colta in questa fase di transizione tra la vecchia e la nuova generazione, i cosiddetti millenials. Verso la città sento un perenne debito di riconoscenza e, in termini di ricordi ed emozioni, che provo a ripagare coi miei libri. Il ragazzo che fui, è cresciuto lì».

Formazione

Con tratto asciutto e scorrevole, esente da tentazioni didascaliche, l’autore indaga il tema della formazione di un giovane uomo che passa per l’inevitabile forgia dell’assenza, della bugia, della confortevole ingenuità spazzata via dalle leggi imposte dalla verità nuda e cruda: «Quante volte i genitori sognano per i propri figli un destino che, puntualmente, non si compie? Nell’arco di tempo tra le scuole medie e il diploma, Edoardo sarà chiamato a decidere del proprio futuro in autonomia, a imparare dagli errori, ad assumersi nuove responsabilità. La stessa esigenza di chiarezza sul proprio passato lo trasformerà in una persona del tutto diversa dal ragazzino allevato tra gli agi e le coccole di una famiglia solo in apparenza perfetta». Tante donne nel romanzo di Massimo Granchi: «Per il protagonista e suo fratello maggiore Luc, i punti di riferimento durante l’infanzia sono l’esuberante tata Ninnina e la tenera nonna Carmela, la cui morte segnerà irrimediabilmente la perdita dell’innocenza e l’avvio delle esperienze con le zone d’ombra dell’esistenza. Altra figura chiave è quella di Barbara, la prima fidanzata di Edoardo, seria e assennata». Su tutte, la madre Francesca, fragile e sfortunata custode di un segreto inconfessabile, «colei che solo all’ultimo momento capirà che il tanto favoleggiato principe della sua vita non poteva essere che lui, Edoardo, l’adorato figlio».

Fabio Marcello


Arkadia Editore

Arkadia Editore è una realtà nuova che si basa però su professionalità consolidate. Un modo come un altro di conservare attraverso il cambiamento i tratti distintivi di un amore e di una passione che ci contraddistingue da sempre.

P.iva: 03226920928




CONTATTACI

Novità

17 Novembre 2020
17 Novembre 2020
2 Novembre 2020


Newsletter




Scarica il nostro Catalogo