Dodici giugno su “Il Messaggero” e “Il Mattino”

da: Il Messaggero e "Il Mattino"
Il Messaggero e “Il Mattino”
14 gennaio 2015

L’ispettore laico e i tossicodipendenti

Roma, omicidi di seminaristi, un ispettore esperto in serial killer con l’animo del volonta-rio, il litorale romano, la campagna dell’Umbria, un viaggio in Sardegna, il ritratto della mente e del cuore di chi uccide senza riuscire a fermarsi. Cesoie insanguinate, dita mozzate, tenerezze di una madre che cucina prelibatezze pugliesi, Papa Francesco e la squadra dell’Uocs, l’Unità di polizia operativa per i crimini seriali. Un’unità che esiste solo nel romanzo giallo “Dodici giugno” uscito per Arkadia firmato da Marco Di Tillo, scrittore romano, autore di programmi televisivi e regista.

Una storia, due storie forse tre che si intrecciano tra il seminario pontificio di Roma, palazzi, cam- pagne e spiagge dove una scia di sangue porta questo arguto (ma tenero) ispettore Marcello Sanger- mano. Segue la via dell’omicida l’investigatore, studia le sue mosse in una Roma assolata, fa indagini ni continuamente interrotte da altri omicidi e si divide con una popolazione della città che ha solo bisogno di aiuto e comprensione. I barboni, i malati soli, i tossicodipendenti. Uomini e donne ai margini che non chiedono e sopravvivono anche grazie a persone come l’ispettore.

Duro e, apparentemente spietato, quando interroga e indaga Sangermano in realtà, ha fatto una scelta che lo porta verso chi soffre e sta male pur non perdendo mai il gusto per l’ironia. L’ispettore, infatti, è una figura particolare: dopo gli investigatori preti, medici e suore ecco un laico consacrato, un laico come tutti gli altri, senza distintivi o divise, che si impegna a vivere e a restare nel mondo per realizzare la sua vocazione svolgendo i compiti e la professione, sforzandosi di inserire, vivendolo, il messaggio del Vangelo. Sia quando aiuta chi soffre, sia quando incastra chi ha ucciso.

(C. Ma)


Arkadia Editore

Arkadia Editore è una realtà nuova che si basa però su professionalità consolidate. Un modo come un altro di conservare attraverso il cambiamento i tratti distintivi di un amore e di una passione che ci contraddistingue da sempre.

P.iva: 03226920928




CONTATTACI

Novità

20 Febbraio 2019
20 Febbraio 2019


Newsletter




Scarica il nostro Catalogo