Le donne di Balthus su Letteratura&Cinema

da: Letteratura & Cinema
Letteratura & Cinema
25 novembre 2013

Le donne di Balthus, di Valentina Neri

Selene è una ragazza molto sveglia e particolare che vive con la sua famiglia a S’Inserru, in Sardegna, un luogo isolato e desolato il cui nome, infatti, significa “prigione”. La noia che avvolge il paese è interrotta da un fatto di sangue rimasto impunito, avvenuto anni addietro, in una villa misteriosa e abbandonata, “la casa color glicine”, È proprio nella stanza del delitto che Selene trova un bozzetto abbandonato: una figura femminile nuda stesa su una poltrona, come morta, ed una nana che solleva una tenda. Curiosa e affamata d’amore, Selene dedica gran parte del suo tempo all’interpretazione dei sogni, dei numeri, dei nomi, interessata a tutti i tipi di divinazione- Ecco perché ogni mattina, al suo risveglio, appunta i suoi sogni su un taccuino nero. Durante una visione onirica le appare Zuleika uno spirito guida che lei segue ciecamente. È così che incontra Elio, il suo amore, nella città di Roma, a cui fa seguito la nascita di Ester, una bambina dagli strani capelli blu, proprio come Zuleika le aveva predetto. Poi incontra Ludovica, una donna che si scoprirà essere molto importante nella sua vita e poi Venezia dove scopre “La chambre” di Balthus, quadro somigliante al bozzetto trovato nella casa. La via d’uscita per Selene, dunque, è la continua ricerca della verità sul delitto nella casa color glicine, che porterà a delle conseguenze terribili. Un romanzo mosaico la cui protagonista principale fatica ad adattarsi alla vita che ha ed è alla continua ricerca di se stessa e della verità, che vorrà ricostruire a tutti i costi, mettendo a posto tutti i tasselli, come in un puzzle. La scrittrice ha usato un linguaggio semplice e immediato con l’intento di restituirci una narrazione avvincente, frutto di un intreccio di storie e di luoghi che si sovrappongono e si rincorrono. La descrizione dei personaggi ,così come dell’ambientazione, è precisa e dettagliata, ricca di particolari che ci fanno immergere, fin dalle prime pagine, nella visione onirica della protagonista. Da non perdere per chi ama il genere noir ben mescolato al rosa.


Arkadia Editore

Arkadia Editore è una realtà nuova che si basa però su professionalità consolidate. Un modo come un altro di conservare attraverso il cambiamento i tratti distintivi di un amore e di una passione che ci contraddistingue da sempre.

P.iva: 03226920928




CONTATTACI

Novità

28 Novembre 2018
28 Novembre 2018


Newsletter




Scarica il nostro Catalogo