Nel segno di Lussu

In questo volume, l’autore si chiede se si possa tornare al messaggio originario di Lussu. Se si possa, in altre parole, riscrivere lo Statuto, in virtù anche del pensiero di alcuni intellettuali sardi della seconda metà del Novecento, figure di rilievo nell’alveo di questo dibattito.

COLLANA: Historica
GENERE: SAGGISTICA

AUTORI: Andrea Pubusa
DATA DI USCITA: 18 dicembre
Isbn: 978 88 68514839
Prezzo: 17,00

 

 

 

1947. Emilio Lussu, durante l’Assemblea costituente, lanciò all’uditorio un messaggio per il federalismo sardo che partiva dalle posizioni di Angioy passando per Asproni, Tuveri, Gramsci, Bellieni e Lussu stesso. Il suo desiderio era quello della creazione di uno Stato federale. Nessuno lo seguì. Prevalse la soluzione “moderata”, di un autonomismo annacquato, che assegna allo Stato le decisioni più importanti. Per questo motivo lo Statuto speciale appare a molti Sardi un atto ottriato, concesso, piuttosto che una reale Carta costituzionale. In questo volume, che ripercorre quelle vicende politiche del passato e getta un ponte per il futuro, l’autore si chiede se si possa tornare al messaggio originario di Lussu. Se si possa, in altre parole, riscrivere lo Statuto, in virtù anche del pensiero di alcuni intellettuali sardi della seconda metà del Novecento come U. Cardia, A. Simon Mossa, G. Lilliu, P. Soddu, per citare alcune delle figure di maggior rilievo nell’alveo di questo dibattito. In questa disamina, chi scrive mette peraltro in luce i difetti, le debolezze dello Statuto stesso, così difforme da quanto avrebbero voluto i “padri fondatori” della “linea sarda al federalismo”, ipotizzando una Carta dei Sardi che finalmente soddisfi le aspirazioni all’autogoverno dell’isola e dei suoi abitanti.


Arkadia Editore

Arkadia Editore è una realtà nuova che si basa però su professionalità consolidate. Un modo come un altro di conservare attraverso il cambiamento i tratti distintivi di un amore e di una passione che ci contraddistingue da sempre.

P.iva: 03226920928




CONTATTACI

Novità

21 Febbraio 2024
7 Febbraio 2024
24 Gennaio 2024


Newsletter




Scarica il nostro Catalogo